Prosthetic eye

Protesi oculari
FAQ
Materiali a confronto
Conformatori
Itinerario
Contatti

Prosthetic eyes

Deutsch Deutsch
English English
Italiano Italiano
Polska Polska
Hrvatski Hrvatski
Slovenščina Slovenščina
České České
Türk Türk
Magyar Magyar
العربي العربية

 

L'INSERIMENTO E LA RIMOZIONE DELLA PROTESI OCULARE ...

... si impara rapidamente a eseguire queste operazioni con perfetta padronanza.

La manipolazione della protesi oculare diventerà in breve tempo una cosa completamente naturale per il paziente.

La protesi oculare da inserire deve essere appoggiata su un supporto morbido, in modo da non danneggiarla, e anche quando la si toglie la si deve appoggiare su una base morbida (asciugamano).

Prima di inserire la protesi bisogna pulirla.

È utile inumidire la protesi per poterla far scivolare più facilmente dentro la cavità oculare.

INSERTING AND REMOVING THE ARTIFICIAL EYE

Notare bene:

quando si lava o si strofina l'occhio, farlo sempre in direzione del naso.

Nella direzione contraria si potrebbe girare o spingere fuori la protesi. Normalmente la parte larga della protesi è rivolta verso l'esterno e la parte corta verso il naso.

Video INSERTING AND REMOVING THE ARTIFICIAL EYE

Video

Inserimento

Prendere in mano l'occhio artificiale nel modo in cui dovrà essere poi la direzione dello sguardo.
Con l'altra mano, poi, tirare su la palpebra superiore, inserirvi sotto la protesi e sempre con tale mano tenere l'occhio artificiale fino a che la protesi non scivola dentro la cavità oculare quando si tira leggermente giù la palpebra inferiore (con l'altra mano).
Qualora fosse necessario si potrà poi correggere la posizione della protesi premendola leggermente con le dita.
L'aria eventualmente inglobata in questo modo fuoriesce.


Rimozione

L'occhio artificiale deve essere rimosso tenendo lo sguardo rivolto verso l'alto, poi lo si deve appoggiare su una base morbida.
Per rimuovere l'occhio artificiale premere giù la palpebra inferiore fino a che non diventa visibile il bordo inferiore della protesi.
Introdurre poi la punta dell'indice sotto il bordo inferiore della protesi e a questo punto utilizzare anche il dito medio per afferrare l'occhio artificiale e per estrarlo dalla cavità oculare verso il basso.
In modo simile la protesi può essere tolta con un uncino, che può essere richiesto al protesista oculare.
Video INSERTING AND REMOVING THE ARTIFICIAL EYE
Video

ISTRUZIONI DI MANUTENZIONE e DOMANDE FREQUENTI

Come devo pulire la mia protesi oculare?

L'occhio artificiale deve essere pulito almeno una volta al giorno.
La cosa migliore è metterlo dentro un recipiente contenente acqua tiepida.
In caso di sporco ostinato lasciare l'occhio artificiale per circa 10 minuti in una soluzione contenente 1 cucchiaino di sale da cucina in 1 litro d'acqua.
Dopodiché pulire accuratamente con una spazzola morbida.
Dopo essere stata tolta dalla soluzione salina, la protesi deve essere lavata di nuovo accuratamente con acqua pulita.

Quando si va a dormire bisogna togliere la protesi oculare?

È possibile lasciare la protesi nella cavità oculare e la si può rimuovere soltanto per pulirla fintantoché la cosa risulta confortevole.
Se non si indossa la protesi durante la notte, la si deve pulire e conservare asciutta in un recipiente chiuso.
In determinati casi è consigliabile non indossare la protesi durante la notte.
L'ocularista fornirà indicazioni specifiche per ogni singolo caso.

Quando si può inserire la prima protesi dopo un'enucleazione?

È possibile adattare la prima protesi dopo circa 2-4 settimane dopo l'enucleazione, secondo il consiglio del medico.
È consigliabile indossare una protesi oculare non solo per motivi estetici ma anche per motivi di salute.
Tenere anche presente che una cavità oculare lasciata vuota per lungo tempo può restringersi.

Quanto tempo occorre per realizzare una protesi oculare? Video

Una protesi in vetro speciale viene realizzata in presenza del paziente e può essere subito inserita e indossata dopo una sola visita.
Se si sceglie una protesi in resina sintetica sono necessari due incontri a distanza di alcuni giorni.

L'adattamento e l'inserimento di una protesi oculare sono dolorosi?

L'adattamento di una protesi oculare non provoca nessun dolore e anche la manipolazione quotidiana della protesi si impara facilmente.

La protesi si muoverà nella cavità oculare come l'occhio naturale?

Affinché l'occhio artificiale si muova in modo naturale è essenziale che sia presente il muscolo oculare e che la cavità oculare sia conformata.
In presenza di questi presupposti si può ottenere una mobilità molto buona della protesi.

Chi sostiene i costi dell'occhio artificiale?

Per poter addebitare i costi di realizzazione della protesi oculare alla propria cassa malattia si deve avere un'assicurazione sanitaria presso una mutua austriaca. Il giorno dell'appuntamento portare con sé il certificato di prescrizione rilasciato dal medico (non l'impegnativa).
I certificati di prescrizione delle seguenti casse malattia devono inoltre essere autorizzati da medici primari:  KFA Vienna, cassa malattia regionale del Burgenland, Tirolese, Stiriana, Previdenza Sociale degli Agricoltori.
I mutilati di guerra e gli assicurati contro gli infortuni sul lavoro sono invitati a farsi rilasciare dal Bundessozialamt o dalla compagnia di assicurazione contro gli infortuni l'autorizzazione alla realizzazione (modulo di ordinazione).

Con quale frequenza bisogna sostituire la protesi oculare?

La protesi è soggetta a usura provocata da diversi fattori come gli influssi ambientali, il tipo di conformazione della cavità oculare o l'abbondante secrezione di liquido lacrimale.
Per le protesi oculari in vetro speciale la durata consigliata è perciò di circa un anno - un anno e mezzo.
Quando la superficie della protesi diventa ruvida, irrita la cavità oculare e di conseguenza si ha una maggiore secrezione di liquido lacrimale, si può considerare ciò come il segno che è necessario sostituire la protesi oculare.
Le protesi in resina sintetica per via della loro superficie più morbida sono maggiormente soggette ad usura rispetto a quelle in vetro speciale.
L'ocularista può però eliminare l'usura lucidando la protesi oculare, consigliamo di far svolgere questa operazione una volta l'anno.
Per entrambi i materiali si consiglia comunque di indossare l'occhio artificiale solamente fino a che ciò risulta confortevole e non provoca fastidi.
In questo modo si eviterà di subire estese alterazioni e danni nella cavità oculare.

Si può praticare sport quando si indossa una protesi oculare?

In linea di massima quando si indossa un occhio artificiale si possono praticare tutte le attività sportive in modo completamente normale.
La protesi è ben protetta dalla cavità oculare così anche quando si fa sport non può subire danni.
Con indosso la protesi si può anche nuotare, però si devono portare occhiali da piscina.
In caso di immersioni con autorespiratore si consiglia di indossare una protesi di materia plastica perché potrebbe esserci una sovrapressione.

Che cosa è un impianto?

Un impianto viene inserito nel paziente per compensare la perdita di volume della cavità oculare e per avere una migliore mobilità della protesi oculare.

Rappresentazione schematica di impianti in idrossiapatite con e senza picciolo (peg)
Rappresentazione schematica di impianti in idrossiapatite con e senza picciolo (peg)
Rappresentazione schematica di impianti in idrossiapatite con e senza picciolo (peg)